domenica 20 novembre 2011

Uncinetto, scialletto coprispalle

Ciò che mi spinge a pubblicare la spiegazione di questa mantellina è il grande affetto che nutrivo per la mia cara zia Annamaria, partita un anno fa per un viaggio senza ritorno, lasciandomi però tanti dolci ricordi!
Lei portava sempre sulle spalle un variopinto scialletto da cui non si separava mai, ed io circa due anni fa, seguendo le sue istruzioni ho voluto riprodurlo utilizzando delle lane che avevo in casa...



320 gr. di lana
Uncinetto n. 4
Avviare 69 catenelle e lavorare due righe di maglie basse


4 catenelle (come 1 m. alta + 1 cat.), saltare un punto, 1 cat 1 m. alta per 4 volte sempre saltando un punto di base,  2 m. alte - 2 cat. - 2 m. alte nello stesso spazio. Di nuovo 1 cat. saltare un punto, 5 m. alte separate da una cat. e saltando un punto base, nel punto successivo lavorare: 2 m. alte - 2 cat. - 2 m. alte.
In pratica si lavorano per sei volte 6 gruppi di 5 m. alte e tra un gruppo e l'altro si fanno gli aumenti lavorando 2 m. alte - 2 cat. - 2 m. alte


4 catenelle (come 1 m. alta + 1 cat) ripetere come la riga precedente soltanto che questa volta  le m. alte tra gli aumenti saranno 6, sempre separate da una catenella e sempre saltando un punto base

Rifinitura bordi due davanti
2 m. basse - 1 picot,  per tutte la riga
Picot (3 catenelle, 1 punto bassissimo sulla prima catenella)

Rifinitura bordo inferiore
Lavorando lungo il davanti sinistro (per davanti sinistro intendo quello che rimane a sinistra indossando la mantellina) si dovrebbe arrivare in fondo con due maglie basse nell'anello dell'angolo, in questo anello lavorare: 3 cat. e due m. alte doppie (mezzo ventaglietto), 1 cat., saltare due spazi, 1 m. bassa sotto l'archetto successivo, 1 cat.,saltare 2 spazi e nel 3° spazio  lavorare 7 m. alte doppie. Di nuovo 1 cat., 1 p. basso sotto il 3° spazio, 1 cat., 7 m. alte doppie nel 3° spazio successivo, continuare così fino alla fine della riga.

Io ho lavorato 40 righe per una lunghezza dal collo alla base più larga dello spicchio di 39 cm., e dal collo alla punta dell'angolo dello spicchio di 45 cm.

Buon lavoro!

11 commenti:

chiara ha detto...

che bello!!
io ho sempre freddo e adoro gli scialletti ma poi mi danno della zia... chissà che prima o poi mi venga voglia di farne uno...

Maria ha detto...

Forse se scegli dei colori adatti potresti non sembrare una zia ;o)

Elena-koaladebista ha detto...

Che bello! Ricorda la forma di un ombrello....troppo simpatico!

Dona ha detto...

Che bello il ricordo di tua zia, Maria.....
E bello anche questo scialletto!
Un abbraccio
Dona

Grazia ha detto...

Grazie Maria, e' molto carino! ;)
...si, sono sempre a Roma...un abbraccio!
Grazia

carmencreazioni ha detto...

E' molto carino questo scialletto e sicuramente comodissmo.

carmencreazioni ha detto...

Come ti posso contattare via e-mail?

Pia ha detto...

Ciao Maria! Bentrovata! Bellissima l'idea del tuo scialletto del cuore! Un'occasione perchè non vadano persi dei modelli che poi appartengono anche alla memoria di molte di noi!

Re Use ha detto...

ma che bello!

Tamara ha detto...

Mi sono emozionata anch'io ero molto legata a mia zia Iris e sento molto la sua mancanza!

Angela ha detto...

La lana e pronta l'ho dipanata, l'uncinetto c'è l'ho devo solo partire con la lavorazione .
Grazie